Benin 2015, eccoci pronti!

Lausanne – Valmont – maggio 2015

 

Alcune notizie della grande missione umanitaria che sta partendo da Valmon.

L’Associazione Marcelline Senza Frontiere Valmont è orgogliosa di annunciarvi che il suo progetto di viaggio umanitario in Benin si realizzerà dal 5 al 20 luglio 2015.

L’idea era nata in dicembre 2014 e d’allora è stata una vera maratona.

Febbraio 2015 : Creazione dell’associazione.

Marzo 2015: realizzazione di atelier sportivi settimanali destinati a formare i volontari per la missione pedagogica nella scuola Sainte-Marcelline de Glo Yêkon e campagna di vaccinazione dei volontari. Si sono organizzate parecchie azioni caritative: minestra di quaresima, merenda di carnevale, colletta di materiale scolastico e di giochi della scuola primaria.

Aprile 2015: Cross solidale il cui profitto saranno interamente destinati alla scuola e al villaggio di Glo Yêkon.

La lista delle necessità è lunga, MSF Valmont si impegna a lavorare a lungo termine per aiutare suor Clarice, direttrice della scuola, per migliorare la sua scuola.

Quest’anno ci proponiamo di sostenerla, lei e i suoi 400 alunni, rispondendo alla sua richiesta di introdurre lo sport nei programmi scolastici. Noi, dunque, porteremo del materiale sportivo (per il badminton, il basket-ball e la pallavolo). Giorno dopo giorno i nostri alunni si impegneranno a guadagnare l’entusiasmo sia degli allievi che degli insegnanti per assicurare la continuità di questo progetto.

Il diario on line (blog del sito: www.msflausanne.ch) e la foto cronaca vi consentiranno di seguire regolarmente la nostra equipe di studenti liceali.

Contemporaneamente una equipe di volontari italiani, tutti venuti dal mondo professionale, si propongono di accompagnarci sul luogo per insegnare ai bambini della sezione Materna e agli alunni della 6a elementare le competenze spesso di interesse vitale.

Li abbiamo incontrati il 2 maggio a Milano nella casa generalizia della Congregazione delle Marcelline con l’approvazione della Madre Generale, Madre Maria Angela Agostoni.

In Benin un esperto mostrerà l’importanza e la facilità del processo di filtrazione dell’acqua per renderla potabile. Un agronomo creerà un gruppo per l’orto al fine di insegnare ai bambini a coltivare la loro propria terra.

Infine l’equipe teatrale professioale si incaricherà di condurre i giovani della scuola Sainte-Marcelline alla scoperta di nuove forme di espressione per produrre uno spettacolo musicale di fine anno.

Gli studenti liceali di Valmont serviranno da interpreti fra i professionisti (la maggior parte di loro non parla francese) e il loro giovane pubblico.

Un coordinamento a monte di due equipe (incontro previsto il 6 giugno a Losanna) permetterà ai nostri professori in erba di prepararsi nel campo dell’agronomia, dell’idraulica e delle belle arti. Così si impossesseranno del contenuto delle loro lezioni e dell’approccio pedagogico da adottare perché i loro allievi possano tirare frutto da questi nuovi apprendimenti. Gli insegnanti del Bénin saranno anch’essi formati in luogo. L’obiettivo rimane quello di far continuare i benefici del nostro passaggio in Benin.

Grazie ai fondi raccolti, oltre al materiale sportivo che riempirà le nostre valigie, MSF Valmont investirà il finanziamento di un posto di documentalista per 3 anni. Lo scopo è far vivere la biblioteca della scuola alla quale gli alunni non possono accedere per mancanza di personale.

Del resto l’associazione si dà come missione di sostenere la costruzione di una palestra i cui lavori inizieranno con lentezza, facendo intervenire degli esperti di infrastrutture in missione in Togo.

Anche la rete elettrica dovrà essere oggetto di revisione. L’obiettivo sarà quello di rendere attendibile fidabile per consentire la realizzazione di un desiderio di Suor Clarice: una classe di informatica, convenientemente fornita del materiale necessario. MSF Valmont si preoccuperà di vigilare sulla realizzazione, sulla scelta e l’istallazione ottimale del materiale informatico.
L’associazione si incaricherà anche della formazione del personale insegnante nelle nuove tecniche.

Rilanciamo, dunque, la nostra campagna alla generosità. La vostra sponsorizzazione o adozione permetteranno la realizzazione di progetti concreti. I benefici del ricavato saranno immediati e anche a lunga scadenza. Le Marcelline Senza Frontiere e gli alunni volontari di Valmont lavorano per una migliore educazione et per la condivisione delle conoscenze.

Suor Clarice ci ha onorati con una sua visita a Losanna, nei primi giorni di maggio 2015. Circondata dai volontari e dai loro genitori, accoglie con grande gioia il progetto delle Marcelline Senza frontiere Valmont e ci aspetta con impazienza a Golo.

 

Danièle TALATA, Vice-Presidente dell’Associazione MSF Valmont

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie.