Apertura ufficiale del Noviziato e della Casa di Formazione

Cascavel (Paranà – Brasile) - 7 marzo 2011

Sua Ecc. l’arcivescovo Mauro Aparecido dos Santosentra nella cappella della Casa di Formazione delle Suore Marcelline e dà inizio alla celebrazione eucaristica.

Entrata in noviziato di Anna Christina Silveira Bernardi: Madre Maria Angela Agostoni le consegna il Crocifisso

Entrata in noviziato di Islândia Queiros do Nascimento: Madre Maria Angela Agostoni le consegna il Crocifisso

Tre postulanti domandano di fare esperienza della vita religiosa presso di  noi.

Madre Maria Angela accoglie Denise Santos, di Itaquera

La seconda postulante si chiama Fernanda Almeida

La maestra delle postulanti, suor Luciene, e Madre Maria Angela accolgono  la terza postulante: Jessica Bezzera de Castro Santos

Il sorriso compiaciuto delle Superiore: Madre Maria Angela, Suor Assumpção, suor Rumilda e Suor Ivania, maestra delle novizie Anna Christina e Islândia

Suor Assumpção, delegata regionale uscente, presenta l’ offerta per la celebrazione

Suor Rumilda, nuova delegata regionale per il Brasile presenta il vino dell’offerta

Tutte unite nella preghiera all’unico “Padre nostro”

La statua della Madonna del Divin Pianto nel cortile della Casa di Formazione. Sopra la statua si legge il messaggio che la Madonna lasciò alla veggente Suor Elisabetta Redaelli: “Prega, confida e spera”.

Momenti di preghiera davanti alla statua della Madonna, dopo la celebrazione eucaristica

Con l’Arcivescovo, tutte insieme per la foto di gruppo. Molte le suore venute da San Paolo per la festa del noviziato.

Le tre postulanti: Fernanda, Denise e Jessica  e le due novizie: Anna Christina e  Islândia  con l’Arcivescovo, sua Ecc. Mons Mauro Aparecido dos Santos.

L’arcivescovo sua Ecc. Mons Mauro Aparecido dos Santos con le postulanti, le novizie e le loro maestre: Suor Luciene a sinistra e Suor Ivania a destra.

Il taglio della torta con la Madre.

La presenza del Fondatore, il beato Luigi Biraghi. Nella scritta si legge : La sua presenza è una benedizione per noi

Madre Maria Angela mostra con gioia la statuetta della Madonna Aparecida, di cui le hanno fatto dono.

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie.