Biblioteca scolastica

Marcelline di Bolzano

La biblioteca scolastica, un luogo in cui l’arte di leggere si coniuga con il desiderio di conoscere.

“Un libro, un cancello magico su un mondo sospeso”

In biblioteca, anche i bambini della scuola primaria hanno la possibilità di dare forma ed espressione ai propri mondi privati, ai propri sogni, pensieri e desideri.

La lettura è anche il luogo della possibile di conoscenza di sé

A che cosa serve leggere?

La lettura serve anche quando non ha uno scopo ben preciso: allora, essa esprime la necessità del gratuito, un salto nel vuoto, essa esprime tutta l’attrattiva della scoperta e la curiosità del “sapere”

Il libro, tuttavia, ha bisogno di una voce amica, di uno sguardo attento che incoraggi alla sua esplorazione e la favorisca.

La biblioteca si impegna ad organizzare occasioni cognitive con classi o gruppi di lavoro nella programmazione di attività didattiche e formative.

La gioia di ricevere un premio dopo un anno di lettura impegnativa e continua

La biblioteca assume un ruolo importantissimo nel coinvolgere anche gli alunni della scuola secondaria di primo grado.

“Leggere può darci la forza di sorridere di noi e di ciò che stiamo vivendo, può darci l’ironia necessaria al vivere: i libri operano un allargamento di orizzonti interiori, mettendoci in dialogo …” (Luciano Manicardi, monaco di Bose)

“Il libro è il più sorprendente fra i vari strumenti dell’uomo […] è estensione della sua memoria e dell’immaginazione. Il libro è una delle possibilità di felicità che abbiamo noi uomini”. (Jorge Luis Borges)

 

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie.