Celebrazione 25 ° di consacrazione di suor Carolina Villegas Cruz

Città del Messico – 27 agosto 2016

Una celebrazione, semplice e intima, presieduta da Padre Hernandez, nella cappella della nostra Comunità di Città del Messico.

Le Suore con alcuni ex-alunni

Le letture della liturgia : la vedova di Sarepta (1 Re 17,8-16) , il salmo 17 e il vangelo della moltiplicazioni dei pani.

L’omelia di Padre Alberto Hernández é partita da questa domanda: “ che cosa posso offrire a Dio?” Sappiamo tutti che siamo capaci di offrire soltanto le nostre suppliche, le nostre fragilità, ma anche la nostra fede e la nostra fiducia in Dio.

L’immmagine del pane,che si cucina tra la brace,ci fa pensare alla vita consacrata che, giorno dopo giorno, donandosi, vive del calore del fuoco.

Può capitare che, dopo aver vissuto con fervore una vita di unione con il Signore Gesù , questa vita sembri diventata inerte, senza il gusto della novità. Allora possiamo offrire soltanto la nostra stanchezza, il desiderio di capire di piú il suo Spirito, il desiderio di rendere grazie: é il pane che si cuoce lentamente tra la brace, è il momento della maturitá necessaria per continuare a consegnarci e a donarci.

Il Vangelo dice che Gesù prese i sette pani e i pesci e, dopo aver reso grazie, li spezzò e li diede ai discepoli, e i discepoli alla folla. E tutti mangiarono e furono saziati; e, dei pezzi avanzati, si raccolsero sette panieri pieni.

Chi vive con serenità la sapienza della Parola riesce a donare ciò che ha ricevuto in sovrabbondanza perché Dio sa trarre doni anche dalla nostra povertà.

Il Signore continui a benedire questa nostra Congregazione perchè nella serenità viva la promessa che avremo sempre il necessario per lodare Dio. (suor Adriana Beltran)

Suor Carolina con i suoi genitori e due suoi nipoti

Tanti auguri di buon cammino da noi tutte, suor Carolina!

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie.