Progetto di Natale (MarceliNatal)

Brasile, Rio de Janeiro - 14 dicembre 2014

Ieri sera abbiamo realizzato un sogno d’amore e di solidarietà, maturato dai giovani, durante le lezioni di cultura religiosa, insieme alla pastorale del Collegio Santa Marcellina di Rio de Janeiro. I nostri studenti, con il sostegno della Chiesa locale, nella persona di Don Roberto Lopes, dei fratelli della Compagnia TOCA DE ASSIS, dei Padri e di tutti i loro collaboratori, hanno potuto portare gioia ai fratelli senza fissa dimora.

La preparazione è avvenuta per gradi: pensare al cibo da mettere nei cestini, che inizialmente dovevano essere 30 e poi sono divenuti 200, la visita e la consegna nel centro della città, all’ora in cui i nostri si riuniscono per dormire.

 

Tutto questo gesto d'amore è stato prima pregato e poi realizzato grazie al Coordinatore della Comunità TOCA, fra Eli e fra Alessandrino.

Con il loro incoraggiamento e fede nella nostra missione, siamo partiti alunni, genitori e personale per questo apostolato della strada ... un atto di amore e di carità fraterna.

Quanto abbiamo vissuto è stato stupendo. Abbiamo ascoltato l’esperienza di vita di questi fratelli. Tutto ciò ci ha ricordato gli insegnamenti di Papa Francesco: "I poveri ci evangelizzano, ci evangelizzano sempre, ci comunicano la sapienza di Dio, misteriosamente".

Il mondo di oggi ha bisogno della testimonianza della misericordia divina. Quando la persona viene rifiutata e considerata inutile, Dio, al contrario, riconosce sempre la dignità e la nobiltà di un figlio amato.

"I poveri sono i preferiti del Signore; è scritto nel Vangelo." Così i nostri studenti e la nostra Famiglia Marcellina non può che dire: “Grazie, Signore, per l'opportunità di servire per amore e con amore!”

La vera esperienza dell'incontro è avvenuta quando abbiamo aperto i nostri cuori e ci siamo lasciati incantare da Dio nella persona dei bisognosi, quelli che spesso la società esclude e che richiedono molto di più di quello che portiamo loro: il nostro amore, le nostre cure, la nostra attenzione, la disposizione del nostro cuore aperto all’ascolto.

Che il Signore ci permetta, in questo Avvento, di vivere una vera conversione del cuore per vedere oltre i nostri confini e ci benedica per essere sensibili alle grida di chi non ha voce.

Grazie a tutti! Il nostro affettuoso abbraccio. Collegio Santa Marcellina

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie.